Making Connections

IoTuNoi 2020 –  Speciale edizione

Educazione e terapia del movimento somatico nel lavoro con bambini con difficoltà del neurosviluppo.
Un evento divulgativo e formativo a cura di Gloria Desideri e Thomas Greil.

Sé e l’Altro – l’esperienza della relazione nell’educazione somatica

L’esperienza del lockdown nei mesi passati ci ha fatto capire quanto sia importante rimanere connessi e sentirsi parte di una comunità. Le parola comunità e immunità hanno la stessa radice. Munus, in latino, significa compito, obbligo, dovere. Essere immuni significa essere esonerati da un compito o da un obbligo nei confronti della comunità (im-mune vs. co-mune). L’espressione si riferisce a quando nell’antica Roma qualcuno poteva essere esentato dal pagamento delle tasse o dall’arruolamento nell’esercito. 

Questa giornata di workshop è un’occasione per ritrovare insieme il senso di comunità, riflettere su quelle che sono state le nostre esperienze durante la pandemia: la paura evocata dal virus, le strategie per far fronte all’isolamento, il lento riemergere, gli aggiustamenti a una “nuova normalità” – e come tutto ciò sia collegato al nostro modo di concepire il nostro corpo, la salute, la collettività. 

A cura di Gloria Desideri e Thomas Greil

 

Body-Mind Centering nel VIVO

Introduzione all’educazione del movimento somatico

In collaborazione con Leben nuova, l’associazione Kinesfera promuove quattro workshop introduttivi all’approccio Body-Mind Centering®, con Marcella Fanzaga, Maria Martinez, Eleonora Parrello, Emanuela Passerini, insegnanti certificate con lunga esperienza di insegnamento e applicazione di quest’approccio in vari campi.

Tra ottobre 2020 e febbraio 2021, è possibile frequentare uno o più workshop e scegliere tra i seguenti temi:

  1. La consapevolezza cellulare e l’esperienza del movimento alla base dell’educazione somatica
  2. L’anatomia esperienziale e le qualità dei diversi sistemi corporei
  3. L’evoluzione del movimento e l’organizzazione dei pattern nell’età dello sviluppo
  4. L’educazione somatica nei processi di relazione, auto-regolazione e trasformazione

Per tutti i soci di Kinesfera, Leben nuova applica uno sconto del 10% sulla quota del corso. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla segreteria di Leben all’indirizzo staff_leben@lebensnetz.it.

INSIEME D’ISTANTI

GLI EVENTI PREVISTI PER OTTOBRE SONO RIMANDATI, LE DATE SARANNO COMUNICATE AL PIÙ PRESTO

Cultura e passione civile al tempo del distanziamento sociale

Breve rassegna di performance dal vivo

Partendo dalla recente esperienza di contrasto all’epidemia, l’Associazione Kinesfera mette a fuoco il bisogno di partecipazione dei cittadini alla vita culturale e artistica della città pur nel rispetto delle regole di distanziamento e prevenzione sanitaria, civilmente e responsabilmente condivise. Organizza pertanto una breve rassegna con tre spettacoli (danza, teatro, musica).
La rassegna si svolge nel nuovo spazio polifunzionale CasaNave Alle Mura, che diventa sede operativa di Kinesfera.

A breve il programma dettagliato degli eventi

Danza
con Mariella Celia e Ivan Macera alle percussioni

 

 

 

Teatro
con Alessandro Fabrizi e Caterina Gonfaloni all’organetto e al tamburo a cornice)

 

 

 

Musica
concerto di pianoforte con il M° Tullio Forlenza

Intorno alla nascita

 Serie di incontri da ottobre 2020 a maggio 2021, dedicati a genitori e bebè, su temi ed esperienze dei mesi prima della nascita, intorno al tempo del parto e oltre, durante quell’incredibile percorso evolutivo dei primi 12 mesi di vita. 

Con Margherita Ferraro, Valentina Saitta, Gloria Desideri, Ester Veruschi

Incontro aperto introduttivo: sabato 26 settembre, dalle 10:00 alle 12:00.

 

Assemblea dei Soci 2020

A seguire la convocazione per l’assemblea ordinaria dei soci del 24 aprile 2020

Convocazione assemblea 2020

IoTuNoi 2019 – formare e formarsi nella relazione di aiuto

L’appuntamento di questo autunno 2019 riprende il format già sperimentato nelle ultime tre edizioni di IoTuNoi, con una giornata di formazione basata sull’approccio del Body-Mind Centering, per esplorare alcuni aspetti fondamentali della dinamica percettiva e relazionale, in contesti educativi, riabilitativi e terapeutici.

Nel BMC, il tema si articola attraverso il processo di embodiment e lo sviluppo di una consapevolezza in cui strutture corporee, processi fisiologici, emozionali e mentali, e le fasi dello sviluppo in età evolutiva, formano un continuum di esperienza e conoscenza.

In particolare, in questa giornata formativa, proponiamo di esplorare il rapporto tra gli stati di attenzione e i passaggi all’intenzionalità e all’agire. Raggiungere una consapevolezza di questi processi percettivi, prima di tutto in noi stessi, ci permette di entrare più efficacemente in relazione con l’altro. Radicandoci più profondamente nel corpo, e raggiungendo maggiore integrazione ed equilibrio tra il sentire e l’agire, si può superare la dicotomia tra due opposte modalità: da una parte, affidarci a un generico “senso di empatia”, che pure ci coinvolge in prima persona ma pur sempre solo sulla base delle nostre percezioni ed emozioni; dall’altra, cercare di essere apparentemente e tecnicamente oggettivi nell’agire “su” l’altra persona, chiamandoci così fuori dalla relazione.

L’obiettivo è riconoscere consapevolmente gli aspetti della dinamica percettiva, in noi stessi e nell’altro, e operare delle scelte che ci permettano non solo di individuare un punto di incontro favorevole a cogliere il potenziale evolutivo della persona che intendiamo facilitare, ma anche di intraprendere insieme un percorso di apprendimento. In questo senso, il processo di embodiment secondo l’approccio BMC, ha molto da offrire a operatori, genitori, educatori, professionisti e a chiunque desideri aiutare bambini e adulti a stabilire relazioni che favoriscano i processi evolutivi e l’apprendimento.

Per questa giornata di formazione, proponiamo il seguente programma:

  • 08:30: Accoglienza
  • 09:00 – 11:30: Esercizi pratici guidati ed esplorazioni individuali e in partner.
  • 12:00 – 13:30: L’osservazione di come gli operatori BMC interagiscono con tre bambini, rispettivamente, con    sindrome dello spettro autistico, di Down, e con paralisi cerebrale infantile.
  • Pausa pranzo
  • 15:00 – 16:00: Feedback di esperti in vari campi (neuropsichiatria infantile, psicomotricità, psicoterapia,          educazione, ecc.) che hanno preso parte alle esperienze e osservato le sessioni con i bambini
  • 16:00 – 17:00: Condivisione delle esperienza e discussione in piccoli gruppi.

Curata da Gloria Desideri, formatrice, practitioner e insegnante BMC® certificata, Paola Romitelli, psicoterapeuta ed educatrice BMC® (IDME-SME), e Thomas Greil, formatore, practitioner e insegnante BMC® certificato, questa giornata formativa di IoTuNoi è organizzata dall’Associazione Kinesfera in collaborazione con il centro di formazione BMC® in Italia Leben nuova.

Presso il Teatro Pocci, Via Consalvi 22, Tuscania (VT)

La partecipazione è gratuita per i soci di Kinesfera. La tessera associativa annuale è di €10.

Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi al numero 347 9400771, oppure inviare una mail a info@kinesfera.it.

É richiesta la prenotazione entro il giorno 13 ottobre 2019.

Per tutti i diplomati e studenti BMC® c’è la possibilità di partecipare al Laboratorio BMC®, organizzato in collaborazione con Leben nuova, che si terrà nella giornata del 20 ottobre. Per ulteriori informazioni, clicca qui.

8 Bicester Road

8 Bicester Road

Regia di Simona Navarra Pivato

Presentato dall’ Associazione di promozione sociale e culturale Kinesfera

Lo spettacolo di Simonetta Navarra spalanca una finestra sulle vite di chi consideriamo “diverso” da noi, e l’aria che soffia da questa finestra aperta fa piazza pulita, nella mente degli spettatori, dai pregiudizi e dalle paure che spesso ci impediscono di rapportarci serenamente con persone per cui la vita ha disegnato un percorso differente dal nostro. Il presupposto dello spettacolo sta nella semplicità del suo assunto: solo abbattendo i muri che abbiamo alzato tra di noi possiamo finalmente guardarci negli occhi e concludere che le persone sono davvero tutte diverse tra loro ma che proprio per questo sono tutte uguali, perché ogni esistenza è legata alle altre dal filo rosso della condizione umana, della necessità di amare ed essere amati, della ricerca costante della felicità che trascende ogni nostro limite.

Ingresso: 7 €

Lo spettacolo si svolgerà nell’ambito del Festival di Teatro Integrato “L’altro lato della Luna”, organizzato dalla Cooperativa Sociale Gea onlus.

Il flusso dell’esserci

“…Devo liberarmi del tempo
e vivere il presente giacché non esiste altro tempo
che questo meraviglioso istante.”  (Alda Merini)

Workshop Intensivo di Tecnica e Composizione Istantanea

con

Paola Campagna e Giacomo Calabrese

Musica dal vivo Antonia Gozzi e Roberto Bellatalla

Questo workshop intensivo è parte del progetto di formazione Presente Continuo, nato dall’esigenza di fornire al danzatore/attore professionista una pratica accurata che miri ad allenarne l’intuito e a stabilizzarne la presenza. Sviluppare il processo di embodiment vuol dire comprendere la propria esperienza, integrare gli aspetti psichici, fisici e immaginativi, allenare una mente percettiva, essere e non fare. La presenza come pratica del sé.

Tutte le esperienze estetiche sono potenzialmente trasformative: il momento estetico fa parte del “conosciuto non pensato”. L’attenzione, dunque, verrà data alle relazioni che intercorrono tra pensiero, emozione e azione, per disporre così di un dialogo attivo al fine di rendere l’atto perforativo sempre potentemente espressivo. L’intuizione come forma alta di conoscenza.

La Composizione Istantanea verrà utilizzata come strumento privilegiato dell’azione di ricerca (di sé) da soli, con gli altri e con la musica dal vivo.

Il workshop è rivolto a danzatori, attori, musicisti e a tutti coloro che vogliono approfondire la loro pratica di movimento attraverso un lavoro sull’Improvvisazione e sulla Composizione Istantanea.

Partecipanti: massimo 25 persone.

Paola Campagna e Giacomo Calabrese sono danzatori-performer, coreografi e insegnanti. Paola è danza-movimento terapeuta Art Therapy Italiana, Supervisore Apid, Educatore del Movimento Somatico e del movimento in età evolutiva (certificazione Body-Mind Centering®). Svolge attività formativa presso l’Accademia di teatro Cassiopea e l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, di formazione permanente per danza-terapeuti e d’insegnamento del tango. Giacomo, diplomato presso l’A.N.D. di Roma, da vent’anni segue il lavoro del performer inglese Julyen Hamilton. Insegna Technique e Instant Composition in Italia e all’estero ed è co-fondatore della Compagnia Âme-de-Fonds con sede in Svizzera. Entrambi praticano il Qi Gong e il Tai Ji Quan, pratiche che integrano nel loro lavoro di ricerca.

Date e orari: 
sabato 29 giugno – 11:30/14:30 e 15:30/18:30
domenica 30 giugno – 10:30/13:30 e 15:00/18:00

Performance aperta al pubblico domenica 30 giugno alle ore 19:00 presso il Teatro Pocci. 

Costi: €140 entro il 10 giugno e €160 oltre tale termine. I costi comprendono la quota associativa a Kinesfera.
Per iscriversi è necessario versare una caparra di €70.

Informazioni e iscrizioni: info@kinesfera.it oppure 347.9400771

Inoltre, sabato 29 giugno alle 20.30, il collettivo Su la testa, diretto da Paola Campagna, presenterà lo spettacolo “Beauty Case” al Teatro Pocci di Tuscania.

Le fiabe si sentono nel cuore – Un viaggio nel mondo della fiaba tra parole e segni

Organizzato dall’Associazione Kinesfera di Tuscania (VT) e Il Brucotondo Libreria per bambini di Ostia (RM) e patrocinato dal Comune di Tuscania

Presentano:

Marcello Muccelli: libraio, cantastorie, attore, narranimatore ed insegnante di teatro per bambini ed adulti.
Ester Veruschi: Educatrice e studentessa al 3° livello di Lingua dei Segni

Programma

L’evento completamente gratuito è voluto per avvicinare fra loro bambini, famiglie, professionisti e chiunque sia interessato al mondo della fiaba e a quello della Lingua dei segni accessibile a udenti e sordi.

Il pomeriggio si compone di due momenti distinti di narrazione: nel primo una fiaba della tradizione russa viene narrata ed animata da Marcello Muccelli e tradotta in LIS da Ester Veruschi; nel secondo momento, la storia viene corredata anche da un incantevole gioco di prestigio, senza pericoli per i presenti, sempre con la presenza magica di parole e segni! In contemporanea ascolterete e vedrete il meraviglioso mondo della fiaba… Perché “le fiabe si sentono nel cuore”!

Per info e prenotazioni SMS o Whatsapp a Ester 3479400771
Vi aspettiamo numerosi!